Sicurezza totale” del paziente significa effettuare ogni atto medico e chirurgico in ambienti sanificati, normati secondo le disposizioni di legge, con strumenti sterili e con le professionalità adeguate.

Molte patologie infettive infatti, sono potenzialmente trasmissibili attraverso strumenti infetti e procedure odontoiatriche non consone. Per questo è fondamentale mantenere un livello di attenzione costante, adottando sempre le norme preventive di igiene, disinfezione e sterilizzazione,

L’obiettivo finale è la totale sterilità. Come ottenerla?

Non si tratta di un’unica procedura, ma di un percorso articolato in più fasi. Si comincia con il riordino dello studio e il trasferimento degli strumenti usati in sala di sterilizzazione (ambiente adibito esclusivamente a tali procedure). Da questo momento, ogni singolo strumento, viene trattato come segue:

  • Decontaminazione: immergendo gli strumenti in vasche con liquidi disinfettanti ad elevata azione battericida e virucida, si comincia a ridurre la carica batterica.
  • Detersione: gli strumenti vengono inseriti in vasche a ultrasuoni per poi essere trattati meccanicamente con spazzole in ottone e detergenti specifici.
  • Sterilizzazione: gli strumenti, asciugati ed imbustati, subiscono un processo fisico all’interno delle cosiddette autoclavi con cicli a 134 gradi (sfruttano il vapore acqueo e il vuoto), da cui escono perfettamente sterili.

 

 

Uno degli elementi chiave di questo processo è l’autoclave: macchinario che induce una sterilizzazione con vapore saturo (metodica di elezione per lo strumentario).

Nel nostro studio utilizziamo 2 autoclavi MELAG a vuoto frazionato in classe “B”, le uniche tipologie di macchinari in grado di assicurare la sterilità di corpi cavi e/o porosi (turbine, cannule di aspirazione, micromotori). Autoclavi con standard Ospedalieri.

È ovvio che nulla di tutto questo, in uno studio medico, possa essere lasciato al caso; da qui la necessità di controlli accurati sul funzionamento dei nostri macchinari che verifichino l’efficacia del nostro “percorso sterilità” quotidianamente. 

La responsabile del controllo del perfetto funzionamento delle autoclavi dello Studio 4C, ogni mattina, effettua 3 tipi diversi di controlli, cui fa seguito un ulteriore test bisettimanale. Vediamoli insieme:

  • Vacuum test: verifica il perfetto funzionamento della pompa del vuoto. Se l’aria non venisse rimossa potrebbe agire da barriera isolante tra vapore e attrezzatura, compromettendo così il processo di sterilizzazione.
  • Helix test: è l’unico sistema per valutare la capacità della macchina di far arrivare il vapore (e quindi sterilizzare) all’interno di corpi cavi (es. turbine e micromotori, cannule ecc.);
  • Indicatori di sterilità: utilizzano un elemento chimico, capace di variare il suo colore dopo l’esposizione alla temperatura. Gli indicatori chimici di processo solitamente sono presenti sui materiali di confezionamento (es. le singole buste); presso il Polispecialistico 4C, viene utilizzato un indicatore aggiuntivo, inserito all’interno della singola busta a garanzia del processo.
  • Test biologico: effettuato ogni 15 giorni; lo scopo è di verificare l’effettiva capacità di uccidere i microrganismi. Gli indicatori biologici sono considerati i massimi sistemi di controllo. Le spore utilizzate per il controllo biologico delle autoclavi a vapore sono generalmente rappresentate da bacillus stearothermophilus nella concentrazione di 105.

Queste tipologie di autoclavi di ultima generazione hanno al loro interno un ennesimo controllo elettronico che verifica tutte le fasi della sterilizzazione e stampa un report del ciclo, dando la conferma di una perfetta sterilizzazione.

Ognuno di questi controlli viene archiviato digitalmente e allo stesso tempo stampato su ogni singola busta di strumentario utilizzato nella conservazione. Su questa etichetta devono comparire la data, l’ora di sterilizzazione, il ciclo di riferimento e l’operatore che ha eseguito il controllo.

Come avete visto il ciclo completo di sterilizzazione comporta un lungo lavoro, ma per noi la qualità della nostra prestazione parte da questo. Massima sicurezza per i nostri pazienti e per noi operatori.

Dott. Guido Vignali 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Contattaci per un appuntamento
© 2017 | Polispecialistico 4C srl Via Vittor Pisani 14, 2O124 Milano Tel +39 02 67 07 32 25 / +39 02 67 09 768 P.IVA O4641O1O964